Per offrirti un servizio su misura www.themasrl.it utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.  OK   Scopri di più

24 mar

Red Sox e Fenway Park: 115° stagione a Boston.

By ThemaNuoviMondi

Al giorno d’oggi tutto ciò che è cambiato di meno e che ha mantenuto la sua autenticità è tra le cose migliori. Fenway Park, lo stadio di baseball a Boston, così come la sua squadra di baseball dei Boston Red Sox ne sono un esempio unico. Lo stadio fu costruito nel 1912 ed i Red Sox la considerano da sempre la propria sede. La squadra dei Red Sox data 1901 quando divenne socia dell’American League ed invece di giocare nel campo dei Boston Braves, South End Grounds, optò per costruire un campo Huntington Avenue Grounds nel 1901, che all’epoca aveva una capacità per 11.000 spettatori e rimase la sede della squadra allora conosciuta come Americans, per un decennio. Lo stadio però rischiava incendi, poiché completamente di legno e il proprietario dei Red Sox, John Taylor ricco magnate, decise di togliersi dall’imbarazzo costruendo un nuovo ballpark in un terreno di Boston, “The Fens” iniziando la costruzione nel 1911 e aggiungendo valore anche alla squadra così che Taylor riuscì a chiudere un affare vendendola a Jim McAleer e Robert MacRoy. Il 20 Aprile 1912 i Red Sox giocarono la prima partita a Fenway contro i New York Highlanders (Yankee). Fenway Park é’ rinomato per il suo Green Monster, una parete alta oltre 11 metri, che si estende dalla sinistra del campo fino al centro, costruita nel 1947 ed il segna punti attivato manualmente, l’unico ancora esistente in America. Luci verdi e rosse sono impiegate per segnare le palle, gli strike e gli out. Lo stadio appartiene ai Red Sox e nel 2003 ha aggiunto 269 posti sulla cima del The Monster, e ha continuato a migliorare con aggiunta di ulteriori sedute portando oggi la sua capacità a 38.000 spettatori.

I posti a sedere sono stretti, lo stadio é antico, i biglietti delle partite sono tra i più cari d’America, ma ciò nonostante sia i Red Sox sia Fenway Fan mantengono un forte carattere che attira fan del baseball da tutto il mondo!

Fenway Park con la sua atmosfera, l’entusiasmo e l’eccitazione é lo stadio più amato d’America, unico ed incomparabile. E’ un vero e proprio museo vivente del maggior passatempo sportivo Americano ed é al contempo la dimora della migliore squadra del nuovo millennio. I Red Sox sono stati squadra vincente della Major League Baseball in tre World Series Championship nel 2004, 2007 e 2013. Il campionato del 2013 é stato oltremodo speciale poiché i Red Sox hanno vinto proprio in casa, per la prima volta dal 1918. Nel caso non riusciste a procurarvi un biglietto per una partita dei Red Sox in casa, c’é sempre la possibilità d’effettuare un tour dello stadio ad un prezzo certamente inferiore del biglietto di una partita! I tour condotti da guide esperte locali durano 50 minuti. Si accede al Green Monster e si può toccare l’illustre parete verde proprio dietro al segna punti;  si può anche salire e sedersi in uno dei posti del Green Monster! Si visita il Press Box e si visita la Red Sox Hall of Fame con le pareti coperte da foto ed immagini dei grandi campioni e dei momenti magici.  Insomma: si entra nel luogo mitico dei Red Sox e lo si vive in ogni sua angolazione. Prima o dopo il tour bisogna concedersi un po’ di tempo per il Red Sox Souvenir Shop. I Tour iniziano proprio qui a Yawkey Way di fronte a Fenway Park e si svolgono tutto l’anno. Quando inizia la stagione ad Aprile si svolgono tre ore prima delle partite in casa. La Green Line della metropolitana effettua la fermata a Fenway. http://boston.redsox.mlb.com/

Proprio fuori dal campo ci sono fantastici bar dello sport!


Telefono

+39 02.33105841

Fax

+39 02.33105827

Recapiti

Thema Srl
Via Pisacane, 26
20129 Milano

Contattaci





Inserire qui la vostra richiesta


Invia

Chiudi scheda contatti