Per offrirti un servizio su misura www.themasrl.it utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.  OK   Scopri di più

Boston

13 apr

Boston Marathon e Patriots’ Day: passato e presente

By ThemaNuoviMondi

La gente che partecipa alla maratona primaverile nella capitale del Massachusetts – la Boston Marathon – per anni forse non ha molto riflettuto sulla combinazione di questa importante data del terzo Lunedì d’Aprile, durante la quale si celebra in tutto il New England anche il Patriots’ Day. C’è un collegamento tra la lunga ed ardua corsa dei runner maratoneti che parte da Hopinkton e la strada percorsa durante la cavalcata notturna dal patriota Paul Revere, che condusse alle battaglie rivoluzionarie per la libertà e l’indipendenza a Lexington e Concord.

La corsa di Paul Revere e lo svolgimento delle battaglie storiche del 19 Aprile 1775, sono oggi più che mai legate per sempre alla tragedia successa con l’atto terroristico alla Maratona di Boston del 2013, non solo per una mera questione di date in calendario. I runner di tutto il mondo e tutti i Bostoniani possono iniziare a prendere ispirazione dallo stesso patriota Revere. Oltre al grande contributo che portò alla causa della libertà, Revere – infatti – può essere interpretato come in primo atleta storico di quella notte dell’Aprile 1775.  Remò sul fiume Charles con due altri patrioti; cavalcò nella notte; poi, per sua voce diretta, “made haste”— parola coloniale per running— al Lexington Green così da sentire lo scoppiettio dei moschetti dei ribelli rivoluzionari contro le giubbe rosse colonialiste dei Britannici. Non è stato uno dei soli primi patrioti del New England; era talmente forte ed in forma che forse avrebbe anche potuto giocare nella squadra dei New England Patriots ! La cavalcata notturna di Revere condusse migliaia di rivoltosi tra Charlestown, Lexington e Concord e richiamò altrettante migliaia di miliziani del Massachusetts sul campo. Lo sforzo impressionante di Revere diventò il percorso iconico d’America contro la tirannia e la libertà.

Oggi il terzo Lunedì d’Aprile, quando il colpo di pistola da inizio della Maratona più antica del mondo (dopo l’originale Ateniese) e risuona nelle brezze primaverili, a Boston inizia un altro percorso iconico contro la tirannia ed il terrorismo. Oggi risuona nuovamente lo stesso scoppio che si sentì in tutto il mondo, come lo fu allora nella storia della Rivoluzione Americana: si rinnova il richiamo alla libertà. I patrioti odierni sono i runner della Maratona che strenuamente rincorrono la meta del traguardo a Copley Square, portando su di sé il peso dei fatti accaduti del 2013 e riportando il mondo a quel momento a Copley Square.

Più che a Capodanno, il Patriots’ Day a Boston é la corsa ad una nuova speranza, mentre lo strato di ghiaccio invernale lentamente si dissolve e sgela. La celebrazione di questa festività porta a riflettere su come Boston ancora una volta sia coinvolta in un costante confronto tra storia a futuro. Runner e spettatori  si svegliano all’alba per partecipare ad una gara che affonda la sue radici dell’antichità greca. La squadra di baseball dei Red Sox – che i Bostoniani affettuosamente chiamano “Old Towne Team” – gioca una partita prima di mezzogiorno, invitando tutti a salutare il sole nascente. La stessa energia e richiamo alla storia definisce il pensiero contemporaneo di ogni Bostoniano, così come per ogni Patriots’ Day dal 2014 in poi. Il terzo Lunedì di Aprile – quindi – si celebrano i caduti di sempre, raccogliendo  i frammenti della storia e del passato, inneggiando la libertà per creare un futuro più forte. Boston oggi come allora è città che il mondo osserva e dalla quale prende esempio.

Nel suo famoso discorso il primo storico governatore del Massachusetts – John Winthrop – disse che Boston sarebbe diventata un città splendente su una collina e che il suo esempio di auto-determinazione sarebbe diventato esemplare per tutto il mondo. La luce della libertà e della democrazia sono lanterne che non s’illuminano da sole. L’America può illuminare il mondo solo se sa far riflettere questa luce, irradiandola tramite le azioni e l’ispirazione della sua stessa gente. Martin Luther King disse, “L’oscurità non può dissipare il buio; solo la luce può farlo. L’odio non può allontanare l’odio; solo l’amore può farlo.”

Il terzo Lunedì d’Aprile lungo il tracciato di gara della Maratona ed in tutto il Commonwealth, Boston illumina con il meglio di ciò che unisce la sua gente: compassione, coraggio, ottimismo e speranza. I Bostoniani ed i cittadini del Massachusetts considerano le proprie vicende storiche parte integrante di nuove opportunità per il domani, assaporando il proprio ruolo storico d’essere stati i primi a godere della libertà e lo fanno sapendo che il mondo continua a prenderli ad esempio per illuminare la strada verso la libertà.  Ecco spiegata la Boston Marathon (www.baa.org) ed il Patriot’s Day (http://www.massvacation.it/esplora/vacanze/patriots-day/). BOSTON STRONG.

10 mar

SPREAD THE HAPPY con Nutella a Boston

By ThemaNuoviMondi

Nutella celebra il 50° con lo “Spread the Happy” food truck tour

Dal 29 Maggio al 3 Giugno 2015 in varie strade di Boston e Cambridge

Thursday, May 29Boston City Hall

Friday, May 30Harvard Square

Saturday, May 31Central Market in Lowell, MA

Sunday, June 1Navy Yard

Tuesday, June 3: Faneuil Hall

Dalle ore 8.00 alle ore 13.00 in ogni location!

30 gen

DINE OUT BOSTON: MARZO 1-6 & 8-13, 2015

By ThemaNuoviMondi

Dine Out Boston® –  organizzato due volte l’anno dal Greater Boston Convention & Visitors Bureau in partnership con American Express – offre ai residenti ed ai visitatori l’opportunità di provare ristoranti cittadini a prezzi speciali. I ristoranti che aderiscono a quest’iniziativa formulano  prezzi fissi a menù sia a pranzo sia a cena. Ogni ristorante seleziona UNO dei prezzi a scelta e gli Chef preparano iI menù da gustare.

Lunch  $15/$20/$25  |  Dinner  $28/$33/$38

I prezzi sono per persona e non includono bevande, tasse e mance.

Gli ospiti possono scegliere dai piatti tradizionali locali ai piatti di tendenza; dai ristoranti di famose catene nazionali ai piccoli bistrot di chef locali; dalla cucina asiatica o argentina a quella francese, italiana, tapas e sushi; dai ristoranti stellati di Boston e  Cambridge ai locali gourmet nelle zone suburbane del nord, dell’ovest e del sud della città

http://www.bostonusa.com/visit/dineoutboston/

26 ott

I Leader del Turismo del Massachusetts alla JFK Library di Boston per la 27° Conferenza del Turismo dello Stato.

By ThemaNuoviMondi

Ottobre 2014 – Oltre 300 i protagonisti del settore turismo, leader dell’ospitalità e piccole imprese turistiche che hanno preso parte alla 27° Conferenza del Turismo dello Stato del Massachusetts, svoltasi il 23 Ottobre a Boston presso la JFK Library & Museum. Il titolo di questa 27° Conferenza: ENGAGE.CHANGE.INSPIRE.

L’appuntamento annuale ospitato dall’Ufficio del Turismo MASSACHUSETTS OFFICE OF TRAVEL AND TOURISM (MOTT) offre ai leader del turismo un’opportunità per apprendere gli ultimi trend negli USA e nel mondo; per misurare i miglioramenti fatti dallo Stato e le nuove iniziative e per confrontarsi con esperti su temi specifici inerenti il turismo:  sport, film e mercati internazionali.

Il Turismo in Massachusetts è una delle principali industrie economiche che vale ben 18 miliardi di $ in spesa, 11 Miliardi di $ di tasse statali ed imposte locali, fornisce 126.500 posti di lavoro e genera 3,6 Miliardi di salari. Nel 2013 ha rappresentato 23 milioni di turisti nazionali ed internazionali in visita nello Stato.

La Executive Director di MOTT, Betsy Wall ha dato il benvenuto alla conferenza annuale presentando le progettualità svolte ed in atto con BRAND USA tramite campagne disegnate per la promozione turistica dello Stato nel mondo. www.massvacation.it

Tra gli speaker: DAN O’CONNELL, Presidente di Boston 2024: la città si è infatti candidata ad ospitare i Giochi Olimpici nel 2024. Boston ed il Massachusetts si presentano con tutto il lay-out di primato accademico, scientifico, infrastrutturale, energetico, di spirito sportivo e di  umanità. Un video promozionale ed esaustivo spiega le motivazioni di questa candidatura. Lo U.S. Olympic Committee farà una visita a Boston a Novembre. http://www.2024boston.org/

MARY ANN HUGHES, VP Of FILM and TELEVISION PRODUCTION PLANNING di WALT DISNEY COMPANY ha presentato unitamente a LISA STROUT, Direttore del MASSACHUSETTS FILM OFFICE il lavoro che il Commonwealth continua a sviluppare usando la produzione cinematografica per compensare la promozione turistica. Tra i film ultimamente girati nello Stato: The Judge con Robert Downey Jr. e Rovert Duvall. www.mafilm.org

La conferenza ha dato spazio ad un panel di confronto con i sette uffici internazionali di MOTT che promuovono il Massachusetts in Canada, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Giappone e United Kingdom. Ogni ufficio ha fornito un aggiornamento sui propri viaggiatori nazionali e sulle scelte nel viaggiare in Massachusetts: dalla storia al clima, dalle spiagge allo shopping, dalle attività outdoor al cibo. Una della più intriganti proposte è stata espressa da Olga Mazzoni che ha suggerito di rendere disponibili astici vivi da mettere in vendita al Terminal E del Logan Airport così che il visitatore internazionale possa portare qualcosa di autenticamente gustoso e tipico a casa.

Il Governatore Deval Patrick ha lodato il lavoro assiduo ed innovativo di ogni protagonista del settore turismo dello Stato, ha parlato del’impatto turistico della nuove rotte aeree internazionali che hanno scelto Boston (UAE, Cina, Panama, Turchia ed America Latina). Sono stati consegnati i Larry D.Meehan Award a cinque protagonisti del turismo nello Stato: Joe Milano, proprietario della taverna storica di Boston Ye Old Union Oyster House; Bruce Margeson, conduttore di bus della MBT Worldwide; Mary Vilbon della Business Association di Shelburne Falls; Bill DeSousa-Mauk di DeMa Public Relations e Paula Fisher di Plymouth County Convention & Visitors Bureau.

Tra gli sponsor ospiti della Conferenza: Il Berklee College of Music con un duo di musicisti di chitarra jazz e basso durante gli intervalli ed il pranzo; il Boston Park Plaza Hotel che ha fornito a tutti gli ospiti un assaggio della tipica Boston Cream Pie, dolce ufficiale dello Stato del Massachusetts e la JFK Library & Museum che ha disposto tour gratuiti durante la giornata, annunciando una temporanea chiusura da Gennaio a Marzo 2015 per un revamp tecnologico del più grande Archivio e Museo della Presidenza JFK.

02 set

Thema Nuovi Mondi a NoFrills 2013 con VisitUSA Italia

By ThemaNuoviMondi

Con VISIT USA Italia a NO FRILLS Bergamo, Settembre 27 / 28 : destinazioni USA e Viaggi in Moto in Nord America di Thema Nuovi Mondi

Dalle praterie del Nord Ovest ai Parchi Nazionali di Yellowstone, Grand Teton, Glacier e Badlands, Cowboy & Indian style attraversando South Dakota, Wyoming, Montana ed Idaho il viaggio può cominciare dalle città di frontiera, Denver – del Mid West Minneapolis.St.Paul-Bloomington, e della regione dei laghi, Chicago. Poi il Nord Est: dalla baia della storica Boston inizia l’esperienza dei 2400 km. di costa del Massachusetts, fino ai paesaggi rurali e collinari, tra i ponti coperti fino alle Green Mountains del Vermont, nel cuore più verde del New England. Quindi l’atmosfera e l’ospitalità calda e musicale del grande Sud, dall’Alabama all’Arkansas fino alla Virginia, attraverso i ritmi cajun, zydeco e blues del Deep South della Louisiana e del Mississippi, nelle terre country e bluegrass del Tennessee e Kentucky, scoprendo ove nascono gli Appalachi in Georgia, esplorando il Great Smoky Mountain National Park e le foreste degli Cherokee, per toccare le coste coi palmizi della Low Country di Georgia e South Carolina, fino a lambire le isole della barriera in North Carolina, per vivere la storia in Virginia e West Virginia. Una fuga tropicale e di mare puro ai Caraibi “stelle & strisce “ nell’arcipelago delle Isole Vergini Statunitensi, così vicine al continente, paradisiache per integrità naturalistica ed a portata d’ogni tasca.
Infine: perché non pensare a tutto ciò a cavallo di una moto con Eaglerider, in tour guidati o liberi, da soli o con amici, in coppia scorazzando liberi su highways e Scenic Byways ?

Nello STAND A 41 Visit USA Italia: ANNALISA MEREGHETTI e STEFANO TULLI di Thema Nuovi Mondi dispongono non solo di materiali cartacei, cartine e guide in italiano, bensì poster e DVD.

引っ越し業者 評判

Telefono

+39 02.33105841

Fax

+39 02.33105827

Recapiti

Thema Srl
Via Pisacane, 26
20129 Milano

Contattaci





Inserire qui la vostra richiesta


Invia

Chiudi scheda contatti