Per offrirti un servizio su misura www.themasrl.it utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.  OK   Scopri di più

Massachusetts

02 apr

“After Hopper” la pittura ispirata ad Edward Hopper a CAPE COD.

By ThemaNuoviMondi

Milano, Maggio 2015 – AFTER HOPPER è un evento d’arte che dura un anno intero. Organizzato dalla ADDISON GALLERY di Orleans e dal CAPE COD MUSEUM OF ART di Dennis, due villaggi di Cape Cod, Massachusetts in celebrazione dei lavori di artisti contemporanei ispirati dal famoso pittore EDWARD HOPPER e da CAPE COD, luogo che l’artista scelse per risiedervi 14 anni, costruirvi una casa a North Truro e dipingere per oltre un decennio.  Pittori Americani dipingeranno ed offriranno la propria interpretazione degli scenari che hanno ispirato Hopper.  La ADDISON GALLERY ad Orleans offre da sempre una varietà di dipinti in esposizioni che cambiano tanto da rendere la visita sempre interessante, mostrando qualcosa di fresco e di nuovo, inserendo arte tradizionale ed anche poco convenzionale. La galleria gestisce molti talenti artistici di Cape Cod: da Kim Kettler, coi suoi colori sgargianti e le ostriche così sensuali ai lavori di Peter Kahlil, Joan Branacle ed Odin Smith, conosciuti per gli incredibili rigogliosi e ben dettagliati paesaggi di Cape Cod, fino agli scenari marini onirici di Gavin Brooks così tonificanti, per arrivare ad importanti artisti Americani quali Logan Hagage i cui dipinti riflessivi ed eterei penetrano nell’immaginazione a lungo.  Il Cape Cod Museum of Art di Dennis incarna l’eccellenza dell’arte regionale di Cape Cod. Oggi il CCMoA é l’unico museo totalmente dedicato a preservare ed esporre lavori di eccelsi artisti, del passato e del presente, di tutta la penisola di Cape Cod e delle isole di Martha’s Vineyard e Nantucket. http://www.ccmoa.org/

Edward Hopper è celebrato da 11 eventi artistici con inizio Luglio 2015, attraverso una serie di appuntamenti che si snodano tra le due location d’arte di Orleans e Dennis. Inaugurazione dal 13 al 17 Luglio con pittori che dipingono Hopper in Plein Air nel set storico del famoso artista; la “Rich’s House” la  “Rich’s Barn” di Hopper sono entrambe tele di queste due icone di Cape Cod che oggi sono la location dei Truro Vineyards. Si ammirano i dipinti completati durante l’After Hopper After Hours con i vini della Truro Vineyards, i cocktail della Twenty Boat Rum e le vivande speciali del Blackfish Food Truck.  Dal 29 Agosto al 15 Novembre 2015 parte l’Esposizione di Dipinti in Plein Air AFTER HOPPER, progetto evento del Cape Cod Museum of Arts di Dennis a supporto ed incoraggiamento delle tradizioni storiche dell’arte in plein air a Cape Cod, coinvolgendo artisti di tutti gli Stati Uniti nel creare dipinti nuovi d’arte ispirata ad Edward Hopper ed ai luoghi da lui ritratti. Queste mostre ed eventi intendono estendere un dialogo artistico tra pittura contemporanea e legami storici e di tradizione artistica globale.  Il 3 Settembre: Philip Koch al Cape Cod Museum of Art  per una carrellata d’immagini sullo studio di Hopper a Truro, esaminando l’impatto che  Cape Cod ebbe sull’arte di Hopper. Koch espone anche esempi della propria pittura al Cape durante gli ultimi 30 anni ispirati all’arte di Edward Hopper. E’ conosciuto per i suoi paesaggi dai colori vivaci e dalle sue tele degli interni dello studio di Hopper. Dal 1983 ha soggiornato 15 volte nello studio del famoso pittore a Cape Cod e – nonostante sia il nipote dell’inventore della pellicola  Kodachrome – Koch non hai mai usato la fotografia per i suoi dipinti. Ha sempre creduto nell’osservazione diretta e nella memoria per dare ai suoi dipinti una risonanza emotiva più profonda. L’arte di Koch é rappresentata dalle collezioni permanenti di 15 musei d’arte Americani; é professore al Maryland Institute College of Art. http://www.ccmoa.org/#!upcoming-exhibitions/cqul – Il calendario completo degli eventi artistici è disponibile nei due siti: http://www.addisonart.com/events/category/after-hopper/http://www.ccmoa.org/#!newsandevents/csf4

18 mar

ETNIA Travel Concept ed il Massachusetts invitano gli agenti di viaggio

By ThemaNuoviMondi

01 nov

Educational Alidays nel Massachusetts

By ThemaNuoviMondi

Per gli agenti di viaggio una full immersion nella storia, nella cultura e nei sapori del nord est americano.

Sono rientrati da pochi giorni i protagonisti dell’affascinante “fam trip Massachussetts” promosso da Alidays Travel Experiences in collaborazione con Massachusetts Office of Travel & Tourism,  British Airways e  Alamo Rent a Car , che ha portato una decina di agenti di viaggio alla scoperta dello Stato del New England, angolo ben distinto del nord est americano, ricco di storia, cultura e tradizione.
Dopo l’arrivo al Logan Intrenational Airport di Boston – porta d’accesso all’intera regione del New England – e la sistemazione in città per il pernottamento, l’educational ha fatto subito tappa a Salem, la mitica “città delle streghe”  – a soli 36 km. a nord, sulla costa sttentrionale dello stato -protagonista di decine di opere letterarie e cinematografiche – come non citare La lettera scarlatta, grande classico di Nathaniel Hawthorne – e primo Maritime National Historic Site of America grazie al suo storico porto di cruciale importanza nei rapporti con l’Estremo Oriente già nel ‘700. L’Halloween di Salem – il più lungo degli USA, che dura ben un mese intero – celebra anche la storia della celebre caccia alle streghe dell’estate 1692, ben rappresentata al Salem Witch Museum con uno spettacoloare diorama narrato anche in lingua italiana. La visita al Peabody Essex Museum di Salem, considerato il più antico e attivo di tutti gli Stati Uniti, contribuisce tramite reperti da tutto il mondo ad onorare la ricca tradizione marittima a marinara del Massachusetts ed i suoi privilegiati commerci con la Cina già nel 1700. Dopo un passaggio a Greenfield nel Central Massachusetts, con un’affascinante dimostrazione culinaria al tipico Magpie Restaurant, è seguita la visita alle 11 case storiche museo che costituiscono il congiunto storico dell ‘Historic Deerfield Village sorto a fine ‘600, quindi allo Yankee Candle Flagship Store, negozio e fabbrica delle famose “candele Yankee”, produzione dello stato ed oramai conosciute il tutto il mondo per le centinaia di fragranze classiche ed anche estrose.

Nella rurale e al tempo stesso sofisticata cittadina collegiale di Northampon, i partecipanti hanno potuto ammirare le opere esposte allo Smith College Art Museum, scrigno di opere d’arte di artisti di punta di tutto il mondo, preludio alla degustazione dell’ottima birra artigianale che in questa città vanta un birrificio, e dei piatti a base di birra del Barrington Brewery & Restaurant a Great Barrington. Il viaggio ha toccato l’ovest dello stato per raggiungere le splendide colline della regione del Berkshires. Qui antiche dimore storiche della artistocrazia americana di fine ‘800 ed inizi ‘900 oggi sono alberghi di lusso che accolgono ospiti da tutto il mondo, ad iniziare dal prestigioso Cranwell Resort Spa and Golf Club di Lenox, che conserva al suo interno un’ala vittoriana. Nelle vicinanze, nella piccola cittadina di Stockbridge si è visitato il Norman Rockwell Museum, che conserva la più grande collezione al mondo dell’artista americano di cui proprio in questo periodo si è inaugurata un’importante mostra a Roma che durerà fino all’8 di Febbraio. Notevole l’esperineza al Red Lion Inn, iconico albergo storico sulla Main Street di Stockbridge che vanta un’eccellente cucina genuina con i prodotti tipici del territorio e che fu immortalato in una famosa tele proprio di Norman Rockwell.  Il viaggio ha puntato la direzione verso le campagne del Central Massachusetts, in località Sturbridge per effettuare un tour all’Old Sturbridge Village. Qui i partecipanti hanno fatto  un salto indietro nel tempo di più di due secoli per vivere le atmosfere di un tipico villaggio rurale del New England, prima dell’avvento del motore. Immerso nei boschi, in un’atmosfera d’altri tempi, regala in autunno gli splendidi colori dell’estate indiana, oltre a gustose pietanze e piatti gastronomici della cucina locale in un quadro decisamente romantico. L’ultimo giorno dell’educational ha avuto come protagonista Boston, la più antica città degli Stati Uniti, culla cosmopolita di storia, cultura, arte e musica, innovazione scientifica e tecnologica, denominata la “green city of America” per la presenza di spazi pedonali e verdi e la sua avveniristica architettura urbana che ben si integra con i palazzi e gli edifici storici di oltre 350 anni di storia Americana. Una città da girare a piedi, compatta ed elegante. Ogni partecipante ha anche potuto assaggiare la novità più recente per lo shopping: ASSEMBLY ROW a Somerville a sole quattro fermate di metropolitana dal downtown cittadino, che vanta alcuni negozi di marchi americani ed internazionali, così come Legoland, il più grande d’America: qui l’intera città di Boston è riproposta in una composizione intertattiva di 3 milioni di mattoncini lego !

Accompagnati da Daniele Catania, direttore commerciale Alidays Travel Experiences e da Barbara Barili, Travel Industry & Media Coordinator dell’Ufficio Turismo Massachusetts in Italia, hanno partecipato all’educational (nella foto) Stefano Tiberio (Teate – Chieti), Dario Bertoli (Valara Viaggi – Trino VC), Patrizia Pioltelli (G&P – Monza), Marina Borgia (Masai Viaggiare – Martina Franca TA), Barbara Zucca (Mon Repos Viaggi – Oleggio NO), Laura Hollert (Dart Travel – Pergine Valsugana TN), Romina Naimor (Gruppo Italiano – Milano), Roberta Vidoni (Turismo 85 – Udine).
www.alidays.it – www.massvacation.it

26 ott

I Leader del Turismo del Massachusetts alla JFK Library di Boston per la 27° Conferenza del Turismo dello Stato.

By ThemaNuoviMondi

Ottobre 2014 – Oltre 300 i protagonisti del settore turismo, leader dell’ospitalità e piccole imprese turistiche che hanno preso parte alla 27° Conferenza del Turismo dello Stato del Massachusetts, svoltasi il 23 Ottobre a Boston presso la JFK Library & Museum. Il titolo di questa 27° Conferenza: ENGAGE.CHANGE.INSPIRE.

L’appuntamento annuale ospitato dall’Ufficio del Turismo MASSACHUSETTS OFFICE OF TRAVEL AND TOURISM (MOTT) offre ai leader del turismo un’opportunità per apprendere gli ultimi trend negli USA e nel mondo; per misurare i miglioramenti fatti dallo Stato e le nuove iniziative e per confrontarsi con esperti su temi specifici inerenti il turismo:  sport, film e mercati internazionali.

Il Turismo in Massachusetts è una delle principali industrie economiche che vale ben 18 miliardi di $ in spesa, 11 Miliardi di $ di tasse statali ed imposte locali, fornisce 126.500 posti di lavoro e genera 3,6 Miliardi di salari. Nel 2013 ha rappresentato 23 milioni di turisti nazionali ed internazionali in visita nello Stato.

La Executive Director di MOTT, Betsy Wall ha dato il benvenuto alla conferenza annuale presentando le progettualità svolte ed in atto con BRAND USA tramite campagne disegnate per la promozione turistica dello Stato nel mondo. www.massvacation.it

Tra gli speaker: DAN O’CONNELL, Presidente di Boston 2024: la città si è infatti candidata ad ospitare i Giochi Olimpici nel 2024. Boston ed il Massachusetts si presentano con tutto il lay-out di primato accademico, scientifico, infrastrutturale, energetico, di spirito sportivo e di  umanità. Un video promozionale ed esaustivo spiega le motivazioni di questa candidatura. Lo U.S. Olympic Committee farà una visita a Boston a Novembre. http://www.2024boston.org/

MARY ANN HUGHES, VP Of FILM and TELEVISION PRODUCTION PLANNING di WALT DISNEY COMPANY ha presentato unitamente a LISA STROUT, Direttore del MASSACHUSETTS FILM OFFICE il lavoro che il Commonwealth continua a sviluppare usando la produzione cinematografica per compensare la promozione turistica. Tra i film ultimamente girati nello Stato: The Judge con Robert Downey Jr. e Rovert Duvall. www.mafilm.org

La conferenza ha dato spazio ad un panel di confronto con i sette uffici internazionali di MOTT che promuovono il Massachusetts in Canada, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Giappone e United Kingdom. Ogni ufficio ha fornito un aggiornamento sui propri viaggiatori nazionali e sulle scelte nel viaggiare in Massachusetts: dalla storia al clima, dalle spiagge allo shopping, dalle attività outdoor al cibo. Una della più intriganti proposte è stata espressa da Olga Mazzoni che ha suggerito di rendere disponibili astici vivi da mettere in vendita al Terminal E del Logan Airport così che il visitatore internazionale possa portare qualcosa di autenticamente gustoso e tipico a casa.

Il Governatore Deval Patrick ha lodato il lavoro assiduo ed innovativo di ogni protagonista del settore turismo dello Stato, ha parlato del’impatto turistico della nuove rotte aeree internazionali che hanno scelto Boston (UAE, Cina, Panama, Turchia ed America Latina). Sono stati consegnati i Larry D.Meehan Award a cinque protagonisti del turismo nello Stato: Joe Milano, proprietario della taverna storica di Boston Ye Old Union Oyster House; Bruce Margeson, conduttore di bus della MBT Worldwide; Mary Vilbon della Business Association di Shelburne Falls; Bill DeSousa-Mauk di DeMa Public Relations e Paula Fisher di Plymouth County Convention & Visitors Bureau.

Tra gli sponsor ospiti della Conferenza: Il Berklee College of Music con un duo di musicisti di chitarra jazz e basso durante gli intervalli ed il pranzo; il Boston Park Plaza Hotel che ha fornito a tutti gli ospiti un assaggio della tipica Boston Cream Pie, dolce ufficiale dello Stato del Massachusetts e la JFK Library & Museum che ha disposto tour gratuiti durante la giornata, annunciando una temporanea chiusura da Gennaio a Marzo 2015 per un revamp tecnologico del più grande Archivio e Museo della Presidenza JFK.

15 ott

“Stockbridge Main Street at Christmas”. Come nel quadro di Norman Rockwell, a STOCKBRIDGE, MA

By ThemaNuoviMondi

Un dipinto completato da Norman Rockwell nel 1967 prende vita ogni anno a STOCKBRIDGE, Massachusetts in Dicembre.

L’intera graziosa cittadina di STOCKBRIDGE sulle colline del Berkshires (200 km. ad ovest di Boston) s’unisce per ricreare l’intima atmosfera della famosa immagine “Stockbridge Main Street at Christmas”.

Come nel dipinto nulla è cambiato: luci sfavillanti sugli edifici e caseggiati di legno al tramonto sul paesaggio innevato. Una scena classica di una cittadina del New England. Uno sforzo nato 21 anni fa per ricreare un’atmosfera unica, iconica.

La celebrazione coinvolge 50 auto vintage, visitatori dai vicini stati del New England, eventi, una visita alle case decorate per il Natale, Santa Claus, passeggiate in carrozze con slitte trainate da cavalli, canti natalizi e concerti musicali.

Il Museo Norman Rockwell è aperto per ammirare dipinti ed illustrazioni.

INFO: nmr.org

Il Red Lion Inn sulla Main Street accoglie con fascino d’altri tempi per una bevanda calda o un pasto della tipica gastronomia locale. INFO: redlioninn.com

24 set

Boston & Massachusetts al Salone del Gusto 2014 a Torino: lo sviluppo sostenibile agrario, della pesca e sociale.

By ThemaNuoviMondi

Slow Food Boston – Chatham Fisheries – Coonamessett Farm – World Farmers – Oxfam America – Northwest Atlantic Marine Alliance and Slow Fish al salone del Gusto a Torino (23-27 Ottobre). Dall’Oceano Atlantico ai campi coltivati, pesca ed agricoltura abbracciano valori comuni con pratiche sostenibili per il benessere alimentare e sociale.

E’ recente l’introduzione del concetto di Slow Fish nel crescente movimento dello Slow Food negli USA. Una campagna che intende divulgare ed integrare pratiche sostenibili per un oceano sano, pescato sostenibile e supporto alle comunità di pescatori dei villaggi costieri che dipendono totalmente dalla pesca. In Massachusetts sono molteplici i villaggi di costa – da New Bedford passando per Cape Cod, villaggio di Chatham, fino alla costa settentrionale della regione del North of Boston con il porto di pesca di Gloucester -, che vivono da generazioni in un mercato di pesca commerciale di piccola scala. Sono tradizioni spesso intrecciate a realtà culturali diverse, dei Nativi Americani, degli immigrati Italiani e Portoghesi, nonché degli indomiti pescatori del New England. Al Salone del Gusto la delegazione del New England é rappresentata dalla Northwest Atlantic Marine Alliance che é direttamente coinvolta nella campagna Internazionale Slow Fish. Da Cape Cod, Massachusetts presenzia la comunità dei pescatori di Chatham Fisheries, uno dei porti di pesca storici.

Pesca ed Agricoltura sono anche il patrimonio della ricerca e del sostegno che Coonamessett Farm a Falmouth, Cape Cod con divisioni Agricoltura e Pesca, dedicandosi alla gestione responsabile ed al mantenimento della biodiversità nel pianeta. Sviluppo e trasferimento di tecnologie appropriate a sostegno delle coltivazioni di diversi tipi di frutta e verdura e della pesca compatibile sono il fulcro di produzioni agricole e di acquacoltura, unitamente all’allevamento del bestiame presso questa fattoria del Massachusetts. La fattoria è aperta al pubblico e fornisce anche intrattenimento educativo alle famiglie, un mercato di prodotti organici localmente coltivati, un ristorante.

La Flats Mentor Farm di Lancaster, Massachusetts appartiene al vasto network di World Farmers (WF), organizzazione non-profit che contribuisce a collaborare con i contadini nell’educazione e assistenza tecnica per la produzione agricola sostenibile e la condotta necessaria nel marketing, per poter condurre con successo un’azienda agricola sostenibile. Ai piccoli coltivatori – spesso immigranti, rifugiati e contadini socialmente svantaggiati – offre tutto il necessario per poter operare la propria fattoria sostenibile. In 30 anni d’attività ed esperienza sul campo è riuscita a creare un modello in grado di coinvolgere – sia fisicamente, sia emotivamente – la capacità di ogni contadino. La Flats Mentor Farm di Lancaster nasce nel 1989 e si estende su 28.000 ettari, offrendo spazio e terra ai contadini immigrati e rifugiati, con lo scopo di ampliare le proprie conoscenze nell’agricoltura sostenibile, producendo verdure di qualità da vendere nei mercati locali. Questi contadini hanno un background agrario e posseggono una vasta gamma di competenze acquisite nei propri paesi d’orgine. Necessitano di migliorare le proprie capacità nel campo agricolo per poter competere e riuscire a diventare contadini di successo nel New England. Sono esperti coltivatori di verdure dalle regioni dell’Africa orientale, dal Sud-Est Asiatico e dal Sud America. Il risultato finale è l’offerta di una scelta di prodotti etnici altrimenti non disponibili nei mercati locali. Le varietà includono senape, pac choi, basilico, peperoncini, piselli, fagioli, zucche e zucchine, ortaggi da radice e spezie, giusto per citarne alcune tra le 40 diverse varietà. I contadini di Flats Mentor Farm vendono in 29 farmers’ markets dell’est e del central Massachusetts, primariamente in un’area concentrata intorno a Boston.

Dal Massachusetts anche Oxfam America – organizzazione globale con sede a Boston –  che lavora per correggere i torti subiti a causa di povertà, fame e ingiustizia. Fa parte dei 17 membri della confederazione internazionale Oxfam, lavora con oltre 90 paesi nel mondo al fine di creare soluzioni durature. Salva vite, sviluppa soluzioni a lungo termine contro la povertà ed opera campagne per il cambiamento sociale. Collabora con le istituzioni non solo governative, aziende e leader politici Americani, bensì anche con partner nel mondo, con approcci innovativi. Raymond C.Hoffenheiser é il presidente e continua a lavorare con la dirigenza di istituzioni internazionali: World Economic Forum, the Clinton Global Initiative, the Council on Foreign Relations, the Aspen Institute, the World Agricultural Forum, the Gates Foundation, Harvard Business School, the Kennedy School of Government at Harvard, Cornell University, Interaction and the Kellogg Center at the University of Notre Dame.  

15 set

Il MASSACHUSETTS ed il MAINE: nuovamente un New England speciale a TTG Incontri 2014

By ThemaNuoviMondi

Nel Padiglione BRAND USA a TTG Incontri Rimini 2014 due Enti del Turismo del NEW ENGLAND-USA: Il Massachusetts ed il Maine. Ormai fedeli frequentatori della manifestazione, presenziano con uno stand presso il quale è possibile incontrare:

v      OLGA MAZZONI – Dir. Ufficio Turismo Massachusetts in Italia

v      CAROLANN OUELLETTE – Dir. Ufficio Turismo Maine, USA

v      TOUR MAPPERS, Ricettivo specializzato per il New England, BOSTON, USA

Soci attivi e sostenitori della VISIT USA Association Italia, forniti di brochure stampate in lingua italiana presentano alcune novità a TTG Incontri, coadiuvati dal ricettivo maggiormente specializzato per le due mete, TOUR MAPPERS con sede a Boston.

Il Massachusetts oltre a fornire da tempo un eccellente sito web in italiano, ha predisposto una Application E-Book di oltre 280 pagine in italiano, completamente gratuita e scaricabile per mobile e tablet, grazie al lavoro d’ amore ed arte digitale dell’Ufficio del Turismo in Italia e di Latitudes. Vi si accede comodamente visitando il sito massvacation.it. Da Settembre 2014 MOTT (Massachusetts Office of Travel & Tourism) è presente nel social network Facebook in lingua italiana. Inoltre, per facilitare l’immediata informazione, distribuisce 16 splendidi fact sheet in lingua italiana che illustrano “At-A-Glance” le tante sfaccettature di esperienze di viaggio che questo piccolo Stato del Nord Est riesce a regalare al viaggiatore curioso, desideroso di scoprirne alcune delle tante meraviglie durante le quattro stagioni dell’anno. ESPERIENZA CULINARIA, ESPERIENZA MUSEALE, ESPERIENZA MUSICALE, ESPERIENZA DISCOVERY & AVVENTURA, ESPERIENZA BUY LOCAL e tanti altri motivi di viaggio disegnati per stimolare le diverse e distinte voglie dei viaggiatori italiani. Tra le altre novità l’annuncio delle mostra dedicata alle opere di Norman Rockwell a Roma, dal 10 Novembre 2014 all’8 Febbraio 2015: il Norman Rockwell Museum, icona della regione del Berkshires per la prima volta in Italia rende disponibile l’ESPERIENZA di uno dei massimi illustratori Americani e delle sue tante cronache che continuano ad affascinare amanti statunitensi e d’arte d’ogni età e generazione. Il Turismo supporta 129.400 posti di lavoro nello Stato; i 1,4 milioni di visitatori internazionali – L’Italia rappresenta il 6,3% – contribuiscono con entrate pari a 2,5 Miliardi di $. Nel primo trimestre 2014  il numero dei visitatori italiani è aumentato del 4,7% rispetto al medesimo trimestre del 2013.

Il Maine: il gioco di parole “The Maine Thing is” si combina all’headline “Where Originality Is”. Così il Maine comunica oggi le sue peculiarità, “le sue qualità-quintessenza”: poco convenzionale, inusuale, unico, fuori dai sentieri battuti, originale. La mancanza di folla – confronto ad altre mete turistiche – è parte dell’esperienza di un viaggio nel Maine, adatto al viaggiatore che desideri scoprire le aurore boreali, la costa frastagliata che dalle spiagge di sabbia fini del versante meridionale si articola in baie, insenature e fiordi fino all’Acadia National Park, in un alternarsi di porti tipici, antichi cantieri navali, villaggi pittoreschi, botteghe d’arte, birrerie artigianali, avventure in kayak o su aragostiere o per hikers appassionati, nonché uscite in windjammer o alla scoperta di esperti maestri d’ascia. La naturale bellezza ha attirato nel Maine generazioni di artisti: pittori, scultori ed artisti delle arti decorative che vi hanno trovato gli scenari opportuni alla proprie creazioni nelle arti visive, arti di fibre ed intreccio e prodotti artigianali Made in Maine. Da Winslow Homer alla famiglia Wyeth, da Robert Indiana ad Edward Hopper, da Georgia O’Keeffe a Maurice Prendergast. Il Maine soddisfa gli spiriti eclettici con mostre d’arte uniche, il Langlais Art Trail oppure il favoloso The Maine Art Museum Trail che conduce autonomamente per sette musei d’arte dello Stato, tutti ad eccezione di uno aperti tutto l’anno. Poi artigiano del legno, della pietra, della gioielleria, tutte risorse che ancora oggi giungono dalla ricchezza della terra e del mare del Maine. Basterebbe una breve fuga a Monhegan Island per scoprire uno dei luoghi più distintamente lirici ed intatti della Costa del Maine! Altrimenti entro Dicembre 2014 l’Abbe Museum – parte dello Smithsonian – condivide la storia della tribù dei Nativi Americani Wabanaki, guide preziose che il grande Thoreau usò 150 anni fa nella sua perlustrazione dei boschi nel Maine Settentrionale. L’Ufficio del Turismo del Maine è fresco  di due grandi riconoscimenti Mercury Award alla convention statunitense ESTO d’Agosto 2014: per l’eccelsa creatività ed innovazione della digital campaign e per il nuovo sito web. L’ Acadia National Park ha ottenuto quest’estate il riconoscimento nazionale della ABC a Good Morning America quale “America’s Favorite Place”, con oltre 2 milioni di visitatori l’anno. L’industria del turismo supporta 85.500 posti di lavoro ed equivale al 13% dell’impiego dello Stato. L’impatto economico del Turismo globale genera allo Stato 7,5 Miliardi di $. Nello stand TTG Incontri qualsivoglia curiosità è soddisfatta con una brochure in italiano e tanti spunti per viaggi originali.

24 ago

L’UFFICIO DEL TURISMO del MASSACHUSETTS celebra la mostra di NORMAN ROCKWELL a ROMA.

By ThemaNuoviMondi

Direttamente dal NORMAN ROCKWELL MUSEUM di Stockbridge, Massachusetts giungono le opere scelte per la retrospettiva dell’artista statunitense, AMERICAN CHRONICLES: THE ART OF NORMAN ROCKWELL in Italia per la prima volta, a Roma. Oltre un centinaio di dipinti, documenti e fotografie e la raccolta completa delle 323 copertine del magazine americano THE SATURDAY EVENING POST, famose elaborazioni dell’artista dal 1916 al 1963.

Il contributo di questa eccezionale mostra va a Stephanie Plunkett, Chief Curator del Norman Rockwell Museum di Stockbridge e a Danilo Eccher Direttore del GAM di Torino, nonché alla Fondazione Roma che la promuove. Il catalogo della mostra è curato da Skira Editore.

Norman Rockwell è per tutti gli amanti dell’arte, dell’illustrazione e degli Stati Uniti d’America un riferimento imprescindibile e le sue opere sono iconiche scene della quotidianità nella vita della provincia Americana: un American classic che illustra gli anni ’40, ’50 e ’60.

Rockwell visse per un lungo periodo a Stockbridge, sulle colline del Berkshires, nell’ovest del Massachusetts.

Il Norman Rockwell Museum – grazie anche al suo maggiore sponsor Steven Spielberg, con la sua moderna e classica architettura bianca in stile “New England” – è decisamente una delle massime attrattive dello Stato, e conserva anche lo studio originale dell’artista così come fu lasciato. (nrm.org)

Stockbridge, resa famosa dal dipinto Stockbridge Main Street at Christmas del 1967 di Norman Rockwell che la ritrae durante le feste natalizie, celebra la sua autenticità intatta come nella tela originale, ogni anno agli inizi di Dicembre. Un’esperienza unica per vivere la magia di Stockbridge e del dipinto, che offre anche l’opportunità di una accurata visita al Norman Rockwell Museum.

06 gen

Nasce la APP dedicata allo stato del Massachusetts

By ThemaNuoviMondi

Massachusetts Office of Travel & Tourism e BRAND USA hanno scelto la tecnologia con un format multimediale ed interattivo per la diffusione di informazioni su Boston e su tutto lo stato al turista viaggiatore italiano, scegliendo una APP gratuita, scaricabile su iPhone e Tablet ed usufruibile in lingua italiana. La creazione, progettazione e realizzazione di questo prezioso strumento in forma di E-book è stato affidato a Latitudes Travel Magazine ed è disponibile dal 13 Febbraio. Forte il contributo dell’Ufficio di Rappresentanza in Italia, grazie all’esperienza e conoscenza coltivata in 24 anni d’attività con la destinazione americana. Un patrimonio informativo ed emozionale d’alta qualità a disposizione con un semplice click.

Un progetto che l’Ufficio del Turismo del Massachusetts e Brand USA hanno coordinato con la sede italiana dell’Ente (Thema Nuovi Mondi Srl), quale progetto pilota internazionale.
Una vera guida emozionale ed innovativa, con contenuti nuovi che si snocciolano seguendo la logica delle quattro stagioni in Massachusetts: primavera, estate, autunno ed inverno.
Le stagioni – una delle maggiori caratteristiche turistiche per il viaggiatore in Massachusetts – sono presentate in 280 pagine, 320.000 battute di testo con 40 sezioni di approfondimenti curiosi, vivaci ed accattivanti sui diversi aspetti che caratterizzano ogni singola stagione nella destinazione americana.
Nel testo ogni opportunità di coinvolgimento ulteriore è accompagnato da link ipertestuali sia su siti internet originali americani, sia sul sito internet del Massachusetts massvacation.it.
Ulteriori 32 approfondimenti di Wikipedia s’innestano nel tessuto e nei capitoli organizzati.
Una voce amica commenta 63 didascalie vocali: la tecnologia presenta un’anima che esprime commenti o informazioni su talune peculiarità delle location e degli eventi in Massachusetts.
547 sono le immagini fotografiche contenute nell’E-Book: scelte tra il vasto repertorio dei più talentuosi fotografi italiani che in 25 anni hanno visitato il paese effettuando photo reportage, e tra la miriade di scatti unici della banca immagini di MOTT (Massachusetts Office of Travel & Tourism): tutte trasmettono stile, emozioni, colori del Massachusetts. Tutte le immagini straordinarie, emozionali ed esaustive contraddistinguono momenti unici, icone ed attrattive al visitatore italiano che si rechi a Boston e nel Massachusetts.
14 sono le ulteriori foto gallery contenute ad enfatizzare la bellezza naturalistica, i fari, la gastronomia, le “diversity” ed altre situazioni piacevoli per il visitatore turista. Non mancano forti accenni all’arte, alla musica ed alla storia, al golf ed al biking, conducendo il viaggiatore a piacevoli scoperte degne di nota, da inserire nel menù del proprio viaggio.
562 sono i link di approfondimento dell’opera: pagine esterne per chi voglia sviscerare al meglio un argomento specifico del Massachusetts, una tipicità, qualcosa di unico da non mancare.
I video clip giocano un ruolo vitale: ben 40 sono inseriti, sia incorporati sia su richiesta con You Tube. Alta la qualità, ma soprattutto forte il messaggio. Tra i tanti, certamente innovativo quello su i Food Truck a Boston, svelando una delle maggiori tendenze nel panorama dello street food in Massachusetts.
L’E-Book contiene a corollario una guida completa, benché sintetica con tutte le informazioni utili, anche quelle più spiccatamente pratiche.
L’APP/E-Book pesa 280 MB, è scaricabile gratuitamente in 4 minuti con adsl e 80 secondi con fibra: si scarica dall’applicazione Latitudes ; tutte le informazioni necessarie sono disponibili sul sito latitudeslife.com.
App e Google Play:
https://itunes.apple.com/it/app/latitudes/id479337907?mt=8&utm_source
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.latitudeslife.magazine&feature

02 set

Thema Nuovi Mondi a NoFrills 2013 con VisitUSA Italia

By ThemaNuoviMondi

Con VISIT USA Italia a NO FRILLS Bergamo, Settembre 27 / 28 : destinazioni USA e Viaggi in Moto in Nord America di Thema Nuovi Mondi

Dalle praterie del Nord Ovest ai Parchi Nazionali di Yellowstone, Grand Teton, Glacier e Badlands, Cowboy & Indian style attraversando South Dakota, Wyoming, Montana ed Idaho il viaggio può cominciare dalle città di frontiera, Denver – del Mid West Minneapolis.St.Paul-Bloomington, e della regione dei laghi, Chicago. Poi il Nord Est: dalla baia della storica Boston inizia l’esperienza dei 2400 km. di costa del Massachusetts, fino ai paesaggi rurali e collinari, tra i ponti coperti fino alle Green Mountains del Vermont, nel cuore più verde del New England. Quindi l’atmosfera e l’ospitalità calda e musicale del grande Sud, dall’Alabama all’Arkansas fino alla Virginia, attraverso i ritmi cajun, zydeco e blues del Deep South della Louisiana e del Mississippi, nelle terre country e bluegrass del Tennessee e Kentucky, scoprendo ove nascono gli Appalachi in Georgia, esplorando il Great Smoky Mountain National Park e le foreste degli Cherokee, per toccare le coste coi palmizi della Low Country di Georgia e South Carolina, fino a lambire le isole della barriera in North Carolina, per vivere la storia in Virginia e West Virginia. Una fuga tropicale e di mare puro ai Caraibi “stelle & strisce “ nell’arcipelago delle Isole Vergini Statunitensi, così vicine al continente, paradisiache per integrità naturalistica ed a portata d’ogni tasca.
Infine: perché non pensare a tutto ciò a cavallo di una moto con Eaglerider, in tour guidati o liberi, da soli o con amici, in coppia scorazzando liberi su highways e Scenic Byways ?

Nello STAND A 41 Visit USA Italia: ANNALISA MEREGHETTI e STEFANO TULLI di Thema Nuovi Mondi dispongono non solo di materiali cartacei, cartine e guide in italiano, bensì poster e DVD.

all-inoneplace.com

Telefono

+39 02.33105841

Fax

+39 02.33105827

Recapiti

Thema Srl
Via Pisacane, 26
20129 Milano

Contattaci





Inserire qui la vostra richiesta


Invia

Chiudi scheda contatti